Suazes in collaborazione con FujiFilm Italia e nell’ambito della mostra “Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli“, organizza una tre giorni dedicata alla fotografia di reportage.
Ospite d’eccezione Monika Bulaj.

Venerdì 25 gennaio, alle ore 20.45, presso l’Auditorium ‘L. Stefanini’ di Treviso, avrà luogo lo spettacolo “Dove gli dei si parlano”, performing reportage – fotografie, racconti, musiche e suoni – di e con Monika Bulaj.
L’ingresso è a pagamento (biglietto unico 10 €).
Informazioni e prevendite tel. 0422 513150 (Casa dei Carraresi).

Sabato 26 e domenica 27 gennaio, dalle ore 10 alle ore 18, nella Sala Brittoni di Casa dei Carraresi di Treviso, si svolgerà il workshop-laboratorio di reportage fotografico di Monika Bulaj sul tema “La scrittura creativa e non fiction del reale“, in collaborazione con FujiFilm Italia,
Il workshop è aperto a tutti (minimo 6 – massimo 13 partecipanti).
Per informazioni ed iscrizioni, scrivere a monikabulaj@gmail.com .

Monika Bulaj (Varsavia, 1966) fotografa, reporter, documentarista, svolge la sua ricerca sui confini delle fedi, minoranze etniche e religiose, popoli nomadi, migranti, intoccabili, diseredati, in Europa e Asia, in Africa e nei Caraibi. Scelta per il TED fellowship e pluri-premiata, all’attività giornalistica e alla collaborazione con numerose testate giornalistiche italiane e internazionali ( La Repubblica , Corriere della Sera , Internazionale , National Geographic , The New York Times , Al Jazeera ), ha affiancato una costante attività didattica nell’ambito della fotografia. I suoi libri, di reportage letterario e fotografico, sono stati pubblicati da Alinari, Skira, Frassinelli, Electa, Bruno Mondadori, Feltrinelli, Contrasto, National Geographic. Il suo penultimo libro Nur. La luce nascosta dell’Afghanistan è stato scelto da Time come uno dei migliori libri fotografici del 2013. Nel 2014 ha ricevuto il Premio Nazionale Non-violenza.