«Uno dei risultati più importanti che si può raggiungere, è far ridere la gente. Se poi riesci ad alternare il riso con il pianto, hai ottenuto la conquista più importante in assoluto. Non miro a tanto, ma riconosco che si tratta del traguardo supremo»

Elliott Erwitt

Mostra

La mostra celebra in ottanta scatti uno dei più importanti fotografi contemporanei: Elliott Erwitt. L’esposizione esplora una delle sezioni tra le più curiose ed interessanti della sua produzione, quella dedicata ai cani. Per il loro atteggiamento naturale e irriverente, che li rende un perfetto contraltare alla pomposità ed alla compostezza dei loro padroni, i cani sono tra i soggetti più amati da Elliott Erwitt. In mostra a Treviso una selezione di fotografie dallo stile inconfondibile, caratterizzate dall’eloquenza del bianco e nero e dal filtro dell’ironia. Uno sguardo irriverente sul mondo, dal un punto di vista inedito dei nostri amici a quattro zampe.

Orari

Dal martedì al venerdì:  9.00 – 18.00
Sabato, domenica e festivi:  10.00 – 20.00
Lunedì aperto solo con prenotazione gruppi
24 e 31 dicembre:  9.00 – 18.00
Natale:  CHIUSO
1 gennaio:  14.00 – 20.00

(La biglietteria chiude 45 min. prima)

I CANI SONO BENVENUTI ED ENTRANO GRATIS!
COME DA NORMA VIGENTE POSSONO AVERE ACCESSO SE AL GUINZAGLIO E CON MUSERUOLA AL SEGUITO. WOOF!

Costi

BIGLIETTERIA

Intero:  € 10,00
Ridotto:  € 8,00 (studenti fino a 26 anni, enti convenzionati, gruppi min. 10 persone)
Ridotto speciale:  € 7,00 (dai 6 ai 18 anni, Soci Coop)
Famiglia:  € 7,00 cad. (min. 2 adulti e 1 minorenne)
Gratuito:  under 6, giornalisti e guide turistiche con tesserino, disabili non autosufficienti con accompagnatore
Open:  € 12,00

SCUOLE

Opzione A:  € 8,00 (con visita guidata e 2 gratuità per insegnanti)
Opzione B:  € 10,00 (con visita guidata, laboratorio e 2 gratuità per insegnanti)

VISITE GUIDATE GRUPPI

(60 min. tariffa biglietto esclusa, prenotazione obbligatoria)
Con guida interna:  € 80,00 (max. 25 persone)
Con guida esterna:  € 30,00 (noleggio microfonaggio)

AUDIO GUIDA

Audio guida:  € 3,00

Elliott Erwitt

Nato a Parigi il 26 luglio 1928 da genitori russi, trascorre l’infanzia a Milano. Nel 1938, a causa delle leggi razziali, è costretta a riparare a New York. Nel 1941 si trasferisce a Los Angeles dove inizia ad interessarsi di fotografia. Nel 1944, mentre frequenta il liceo, comincia a lavorare in un laboratorio fotografico. Nel 1948 a New York conosce i fotografi Edward Steichen e Robert Capa, suoi mentori. Dopo aver trascorso il 1949 tra la Francia e l’Italia fa ritorno in America ed inizia la sua carriera di fotografo professionista. Nel 1953 Robert Capa lo invita a far parte dell’agenzia fotografia Magnum Photos, dove, negli anni, ha ricoperto anche la carica di presidente per tre mandati. I suoi scatti sono stati pubblicati sulle più importanti riviste del mondo come “Life”, “Look” e “Collier’s”. Musei come il MoMA di New York, lo Smithsonian Institution di Washington, il Museo di Arte Moderna di Parigi e la Kunsthaus di Zurigo lo hanno celebrato con grandi mostre. Elliott Erwitt vive e lavora a New York. È appassionato di viaggi ed ama i bambini ed i cani.

Magnum Photos

Il 22 maggio 1947, sulla terrazza del MoMA di New York, veniva fondata la Magnum Photos che diventerà la più celebre agenzia fotografica al mondo. Prendeva così forma il progetto maturato da Robert Capa durante la Guerra Civile Spagnola e messo a punto insieme ad altri fotografi come Henri Cartier-Bresson, David Seymour, George Rodger e William Vandivert. Fotografi con stili molto diversi fra loro, ma tutti accumunati dalla drammatica esperienza del Secondo Conflitto Mondiale. L’obiettivo era quello di tutelare il lavoro del fotografo nel rispetto dei diritti fotografici. Grazie alla formula della cooperativa, i fotografi Magnum diventavano proprietari del loro lavoro, prendevano decisioni collettivamente, proponevano autonomamente alle testate i loro reportage, rimanendo proprietari dei negativi, e vedendo garantita la corretta diffusione delle loro immagini. Per una piena copertura degli eventi, gli storici fondatori si suddividono le aree di interesse: Henri Cartier-Bresson sceglie l’Asia, David Seymour si concentra sull’Europa, George Rodger sull’Africa, mentre Capa mantiene piena libertà di azione. Nei primi anni di attività, la Magnum si apre anche a giovani talenti come Werner Bischof,  René Burri ed Elliott Erwitt. Il costante impegno in prima linea porta alla prematura scomparsa di due dei soci fondatori, Robert Capa e David Seymour oltre che di Werner Bischof. Foto di guerre, eventi sociali, storie e fatti di cronaca, in questi 70 anni di attività le immagini della Magnum hanno raccontato la Storia. Con sedi a New York, Parigi, Londra e Tokyo, anche oggi Magnum Photos resta la più celebre ed autorevole agenzia fotografica del mondo.

Suazes

SUAZES è una parola che appartiene ad una lingua romanza, e più precisamente ad una piccola comunità linguistica italiana. Il suo significato è ‘cornice’ ed al contempo ‘prendersi cura’ di qualcosa. Il suo significato esprime dunque l’essenza della nostra proposta. SUAZES è un gruppo di professionisti con competenze trasversali e grandi esperienze nel settorematurate nel tempo, i quali operano per sviluppare progetti che mettano al centro il potenziale della cultura, sia in ambito pubblico che privato. Ci interessa valorizzare e prenderci cura di quello che è la nostra principale ricchezza: la cultura. Al contempo crediamo nella forza dei territori geograficamente periferici. Progettiamo e costruiamo soluzioni complete e personalizzate per rendere la cultura un fattore competitivo.

Casa dei Carraresi

Affacciato sul Cagnan Grande, nel cuore storico di Treviso, l’edificio medievale di stile romanico, spicca nel prospetto cittadino per la teoria di portici e bifore della facciata di via Palestro. Sin dal suo restauro, completato nel 1987, Casa dei Carraresi è stata concepita come uno spazio al servizio della città, destinato ad accogliere le diverse espressioni artistiche e culturale. Una sede di prestigio per mostre di alto profilo.

News e… fatti a quattro zampe

MONIKA BULAJ EXPERIENCE 25-27 GENNAIO

Suazes in collaborazione con FujiFilm Italia e nell'ambito della mostra "Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli", organizza una tre giorni dedicata alla fotografia di reportage. Ospite d'eccezione Monika Bulaj. Venerdì 25 gennaio, alle ore...

PREMIAZIONE CONCORSO “I CANI E VOI UMANI”

La cerimonia di premiazione del concorso de La Tribuna il 12 gennaio alle 11.30 a Ca' dei Carraresi: nel corso dell'evento svelato il nome del vincitore e presentato il calendario ENPA 2019. Il concorso “I cani e voi umani” promosso da La Tribuna di Treviso, in...

SEMINARIO CON FRANCESCO COMELLO

SEMINARIO CON FRANCESCO COMELLO "RACCONTI DI UN FOTOGRAFO VISIONARIO" venerdì 14 dicembre, ore 18 Sala Incontri, Casa dei Carraresi Francesco Comello insegue, da quasi dieci anni, storie di poesia quotidiana. I suoi lavori più importanti li ha realizzati in Russia,...

LA LEZIONE DI UN MAESTRO DELLA FOTOGRAFIA

Elliott Erwitt: i cani sono come
gli umani, solo con più capelli

ORARI

Dal martedì al venerdì: 9 → 18
Sabato, domenica, festivi: 10 → 20
Lunedì aperto solo con prenotazione gruppo

CONTATTI

Casa dei Carraresi
Tel. 0422 513150

INFo

Treviso
Casa dei Carraresi
22 settembre 2018
3 febbraio 2019

SEGUICI

scrivici